IL PROBLEMA: LO SPAZIO IN CUCINA

IL PROBLEMA: LO SPAZIO IN CUCINA

In cucine molto piccole si ha l’esigenza di ottimizzare lo spazio e razionalizzarlo nella maniera più intelligente possibile.
Si pensi a una disponibilità di pochi metri quadrati, dove devono trovare collocazione il lavello, il piano di lavoro, i vari elettrodomestici, le mensole e gli scaffali.

Per risolvere il problema degli ingombri, si è solitamente obbligati a rinunciare ad alcuni elementi importanti, compromettendo il comfort e la qualità di utilizzo.
E’ il caso della lavastoviglie, un oggetto di grande comodità,ma di difficile collocazione in ambienti angusti, e perciò spesso ritenuto sacrificabile anche a causa della mancanza di soluzioni realmente adeguate sul mercato.

L’esigenza che ci siamo posti il problema di risolvere è stata quella di realizzare un elettrodomestico per il lavaggio delle stoviglie che potesse collocarsi negli ambienti più piccoli, senza rinunciare alla facilità di utilizzo.

In cucine molto piccole si ha l’esigenza di ottimizzare lo spazio e razionalizzarlo nella maniera più intelligente possibile.
Si pensi a una disponibilità di pochi metri quadrati, dove devono trovare collocazione il lavello, il piano di lavoro, i vari elettrodomestici, le mensole e gli scaffali.

Per risolvere il problema degli ingombri, si è solitamente obbligati a rinunciare ad alcuni elementi importanti, compromettendo il comfort e la qualità di utilizzo.
E’ il caso della lavastoviglie, un oggetto di grande comodità,ma di difficile collocazione in ambienti angusti, e perciò spesso ritenuto sacrificabile anche a causa della mancanza di soluzioni realmente adeguate sul mercato.

L’esigenza che ci siamo posti il problema di risolvere è stata quella di realizzare un elettrodomestico per il lavaggio delle stoviglie che potesse collocarsi negli ambienti più piccoli, senza rinunciare alla facilità di utilizzo.

Le attuali proposte sul mercato prevedono un elettrodomestico di misura ridotta, ma che ha necessariamente bisogno di uno spazio dedicato per
assolvere alla propria funzione:

  • Lavastoviglie che si appoggiano su uno scaffale
  • Lavastoviglie da posizionare sul bancone o sui ripiani della cucina
  • Lavastoviglie angolari

Le attuali proposte sul mercato prevedono un elettrodomestico di misura ridotta, ma che ha necessariamente bisogno di uno spazio dedicato per
assolvere alla propria funzione:

  • Lavastoviglie che si appoggiano su uno scaffale
  • Lavastoviglie da posizionare sul bancone o sui ripiani della cucina
  • Lavastoviglie angolari

LA SOLUZIONE: SINKWASHER

Abbiamo ideato SINKWASHER combinando le migliori caratteristiche di ergonomia e compattezza già presenti sul mercato e riuscendo al contempo a eliminare la necessità di uno spazio dedicato alla lavastoviglie.
Si tratta di un elettrodomestico che assolve alternativamente alle funzioni di lavello e lavapiatti in un unico ingombro, sfruttando il medesimo vano per accogliere entrambi gli elementi:

Abbiamo ideato SINKWASHER combinando le migliori caratteristiche di ergonomia e compattezza già presenti sul mercato e riuscendo al contempo a eliminare la necessità di uno spazio dedicato alla lavastoviglie.
Si tratta di un elettrodomestico che assolve alternativamente alle funzioni di lavello e lavapiatti in un unico ingombro, sfruttando il medesimo vano per accogliere entrambi gli elementi:

La cassa che contiene il lavello e la lavastoviglie è inamovibile ed è fissata al piano della cucina. Al suo interno vengono posti:

  • Più in basso, il meccanismo della lavastoviglie
  • Più in alto, a incastro, la vasca del lavello, il cui rubinetto è normalmente posizionato all’esterno

Con un semplice gesto è possibile sollevare il lavello, liberando il vano per il caricamento dall’alto della lavastoviglie.
Una volta che sono stati inseriti tutti i materiali e si è pronti a effettuare il lavaggio, la vasca del lavello appena rimossa viene ribaltata e posizionata al di sopra, diventando il coperchio superiore della lavastoviglie.
A questo punto è possibile far partire normalmente il lavaggio premendo il bottone di avvio:

La cassa che contiene il lavello e la lavastoviglie è inamovibile ed è fissata al piano della cucina. Al suo interno vengono posti:

  • Più in basso, il meccanismo della lavastoviglie
  • Più in alto, a incastro, la vasca del lavello, il cui rubinetto è normalmente posizionato all’esterno

Con un semplice gesto è possibile sollevare il lavello, liberando il vano per il caricamento dall’alto della lavastoviglie.
Una volta che sono stati inseriti tutti i materiali e si è pronti a effettuare il lavaggio, la vasca del lavello appena rimossa viene ribaltata e posizionata al di sopra, diventando il coperchio superiore della lavastoviglie.
A questo punto è possibile far partire normalmente il lavaggio premendo il bottone di avvio:

SCARICA LA PRESENTAZIONE