La ricerca dei partner industriali

Superati tutti gli step e gli ostacoli per arrivare a realizzare un nuovo prodotto resta il nodo cruciale della produzione e dei partner. Dopo aver affrontato il tema dell’industrializzazione di un prodotto, che ha permesso di avere una stima degli investimenti necessari e del costo di realizzazione del prodotto, a questo punto non ci resta che iniziare a produrre. Si, ma a chi mi rivolgo?

Scegliere i fornitori

I fornitori sono una parte fondamentale nell’organizzazione di ogni grande impresa. Alla loro scelta, infatti, dipende, in buona parte, il successo della propria azienda. La stessa attenzione che si presta nella ricerca dei propri collaboratori dovrebbe essere posta a cercare i fornitori giusti che, di fatto, diventano dei veri e propri partner. Spesso la fretta di iniziare a vendere e di concludere in qualche modo il percorso spinge a non prestare importanza a questa fase e si possono commettere errori. Se il prodotto inizia a vendere, e il progetto decolla, cambiare i fornitori in corso d’opera può rivelarsi un grosso problema.

A quali aspetti bisogna prestare attenzione durante questo step?

Una delle cose da evitare assolutamente è quella di scegliere un fornitore a caso. Farlo in maniera impulsiva cavalcando l’entusiasmo, infatti, vuol dire spendere di più e scegliere male. Si rischia di incappare in prodotti, lavorazioni e servizi di scarsa qualità, tempi lunghi di consegna e, in generale, si possono mettere in pericolo l’efficienza e la reputazione dell’impresa. Per cercare il fornitore più adatto, dunque, è essenziale conoscere le proprie necessità e trovare il giusto equilibrio tra gli aspetti sopracitati. Un’altra cosa da evitare è scegliere il fornitore più economico. Fare delle valutazioni esclusivamente sulla base del prezzo si può fare solo se i prodotti e le aziende sono in grado di fornire lo stesso standard qualitativo e di servizio. Non è sempre possibile soprassedere sul costo richiesto da un fornitore ma, in tal caso, bisognerebbe pesare la scelta anche con altri fattori come ad esempio la puntualità nelle consegne.

Cosa evitare?

Vanno fatte delle considerazioni anche sul fatto che difficilmente avremo bisogno di un solo fornitore. Ci sarà ad esempio chi realizzerà il prodotto che abbiamo ideato, chi fornirà il packaging, chi le consegne, ecc. Detto questo è chiaro come non si possano utilizzare gli stessi criteri per la scelta di patner in diverse aree. Un buon metodo è quello di separare i vari